ortodonzia

Descrizione immagine

Il trattamento ortodontico è un trattamento medico che tende a riportare i denti in armonia con la faccia ed il resto del corpo. Ogni qualvolta è presente o si instaura uno squilibrio in grado di compromettere le funzioni orali è necessario intraprendere un trattamento ortodontico.Un brutto sorriso o un volto sproporzionato possono incidere negativamente nei rapporti interpersonali.I denti "dritti"si difendono meglio dalle malattie, si cariano meno, l'osso e le gengive che li circondano restano più facilmente sani; i denti "storti" invece possono più facilmente andare incontro a malattia parodontale e carie (per la maggiore difficoltà nelle manovre di igiene), possono determinare disturbi della colonna vertebrale, dolori muscolari, mal di testa ecc.Generalmente si chiede aiuto all'ortodonzista per risolvere un problema estetico, che però, per quanto importante, non è sufficiente da solo a determinare la decisione di intraprendere un trattamento ortodontico.Anche se raro, può accadere che un'occlusione non perfetta sia in qualche modo compensata naturalmente: in questo caso è preferibile non intervenire; viceversa vale la pena iniziare una terapia ortodontica quando il funzionamento dell'organo masticatorio risulti compromesso, quando cioè sono presenti o si presumono imminenti disturbi a carico del parodonto (gengiviti o, peggio, parodontiti), patologie a carico dell'articolazione temporo-mandibolare (rumori tipo scricchiolii durante l'apertura o la chiusura della bocca, dolori muscolari ecc.) ed infine anomalie della crescita del volto (eccessiva o ridotta crescita del mento, dell'osso mascellare superiore rispetto all'inferiore e viceversa, asimmetrie del volto).

 

Si occupa dei trattamenti ortodontici il Dott. Gigli (vedi la apposita scheda) che riceve il martedì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 19.30